OLTRECONFIN - Distretto di Economia Solidale

OLTRECONFIN – produttori biologici verso un distretto di Economia Solidale.

La politica non risponde, la finanza ancora meno, attente come sono a prolungare se stesse, lontane sempre più dalle persone e dalla vita. Una cosa finalmente si è capita, per portare il mondo ad essere un po’ migliore dobbiamo cominciare da noi stessi.

Molti ci provano, informandosi, unendosi in gruppi di acquisto solidali, facendo del loro meglio per pesare meno sul pianeta, allontanarsi dallo sfruttamento di persone e cose, lasciare una speranza ai propri figli. Sul nostro territorio sono nate molte esperienze che vogliono coltivare la terra in un modo diverso, costruire comunità che si aprono a chi non è più disponibile a comprare prodotti che non sa da dove vengono, chi se ne e’ preso cura, in quali condizioni.

Per dare maggiore visibilità alle iniziative del territorio, si creano reti e punti di incontro: vedi i Parchi agricoli Nord di Mestre e Sud di Milano, i Distretti di Economia Solidale, la Fiera 4 Passi di Treviso, il Festival Si può Fare di Mira.

Ecco una proposta che nasce dalla collaborazione di tre fattorie biologiche del trevigiano e veneziano e della Cooperativa Pace e Sviluppo: si è data il nome chiamata OltreConfin e vuole portare ai cittadini consapevoli i prodotti della terra: ortaggi, frutta, cereali, formaggi e prodotti del commercio equo e solidale. Nello stesso tempo, creare un nuovo modello di economia solidale sul territorio, non più orientato al profitto e alla crescita senza confini ma rispettoso dei ritmi della natura e delle persone. Non si tratta di commercio ma di cultura e condivisione!

OltreConfin propone l'acquisto online di cassette di prodotti dal sito https://www.ortodizela.org/ con ritiro settimanale nei pressi delle Piscine di Santa Bona, il giovedì pomeriggio dalle 18.30 alle 19.00. (Servizio attivo a partire da circa metà Aprile).

Salvagente da bambino